Raffaele Ranucci

Senatore - Commissione Lavori pubblici

Imprenditore, è stato dirigente dell'As Roma e della Figc. Assessore allo Sviluppo alla Regione Lazio (2005) e amministratore delegato della Trambus (2007). Vicepresidente della commissione Lavori pubblici
profilo

biografia

Raffaele Ranucci nasce a Roma nel 1957. Si laurea in Economia e Commercio nel 1980 presso l’Università la Sapienza di Roma e da subito avvia la propria carriera imprenditoriale nel settore alberghiero immobiliare. Tramandato dal papà Francesco, anche Raffaele nutre l’amore per lo sport, per il calcio e in particolare per la A.S. Roma, per la quale nel corso degli anni 80 ha ricoperto gli incarichi di Consigliere d’Amministrazione, Responsabile del settore giovanile e Vicepresidente. Nello stesso periodo ha fondato la Polisportiva ROMA, nella quale è stato Consigliere e poi Vice Presidente. Intanto, nel 1984 e nel 1985 è Presidente dell’S.S. Formia, che porta a centrare un’importante promozione, prima di regalare la squadra sudpontina alla città. Dalla fine degli anni 80 poi e per tutti gli anni 90, è proseguito l’impegno di Raffaele Ranucci nello sport e nel calcio, ricoprendo i ruoli di Presidente del Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C., di Direttore Generale dei Campionati del Mondo di calcio under 17 nel 1991 a Montecatini, di Presidente del Settore Tecnico della F.I.G.C., di Direttore Generale e successivamente Presidente per la promozione della candidatura Olimpica di Roma 2004, dal 1995 al 1997. Capo della Delegazione della Nazionale Italiana a 2 Campionati del Mondo, USA ‘94 e Corea/Giappone 2002. A livello internazionale Raffaele Ranucci ricopre la carica di Componente della Commissione Tecnica F.I.F.A. fino a settembre 2002. L’impegno manageriale profuso nello sport si è tradotto dal 1999 in poi in un contributo civile e sociale assiduo per la città di Roma, per la Regione Lazio, e per il Paese nei campi della cultura, dei servizi e della ricerca. In questi anni infatti che conduce con successo la trasformazione dell’Ente Autonomo Esposizione Universale di Roma, per il quale è stato Commissario Straordinario dal 1999 al 2000, in Eur SpA, rimanendone Presidente fino a gennaio del 2004. Nel 2001 diventa Vice Presidente di Federculture, e a fine 2002 viene nominato Presidente di Sipra, la società concessionaria della pubblicità RAI SpA. Da gennaio 2004 fino a maggio 2005 Raffaele Ranucci ha presieduto l’Azienda Speciale Palaexpo e a giugno 2005 inizia l’avventura di Assessore allo Sviluppo Economico, Ricerca, Innovazione e Turismo nella Giunta Regionale del Lazio presieduta da Piero Marrazzo. In poco tempo riesce a realizzare la “Legge di organizzazione del sistema turistico regionale”, da sempre invocata dagli operatori del comparto, a porre le basi per la realizzazione nel Lazio di un’infrastruttura di ricerca scientifica di livello mondiale come il Free Electron Laser, oltre che a predisporre tutti gli strumenti necessari, normativi, finanziari e di governance, per la nascita di un circolo virtuoso di relazioni sempre più strette tra il mondo della ricerca regionale e il tessuto imprenditoriale. A settembre 2007 lascia la carica di Assessore regionale e, su nomina del Sindaco di Roma Walter Veltroni, diviene Amministratore delegato di Trambus SpA, la società di trasporto pubblico locale più grande d’Italia. Alle ultime elezioni politiche nazionali è stato eletto in Senato dove tuttora svolge la sua attività con impegno e passione; è vicepresidente della commissione Lavori pubblici.

Senatore - Commissione Lavori pubblici