PRIMO PIANO
[/documenti/dettaglio.htm]
Intervista

Governo, Serracchiani: chi è per le riforme ha diritto di votarle

"Se abbiamo voluto allargare a tutti, è perchè stiamo facendo delle riforme molto importanti e riscrivendo gli assetti istituzionali". Lo afferma la vicesegretaria del Pd nell'intervista al Corriere della Sera. "Quindi se c'è qualche senatore che vuole votare le riforme e che, magari, ha anche contribuito a scriverle, non si comprende perchè non si dovrebbe lavorare assieme

di Debora Serracchiani,  pubblicato il 14 luglio 2015
serracchiani  serracchiani
"Verdini, D'Anna, nel Pd? Ma no, assolutamente. Ripeto, noi non cerchiamo nessuno. Riteniamo di avere i numeri anche al Senato e partiamo dall'unità del Pd, come abbiamo fatto fin dall'inizio". E' quanto assicura al Corriere della Sera, il vicesegretario del Pd, Debora Seracchiani, che sulle divergenze interne al suo partito spiega: "si sono assottigliate. I risultati del nostro lavoro, che ci ha permesso di votare tante volte assieme, sono sotto gli occhi di tutti. Il dialogo continua, con tutte le forze politiche. E noi ci auguriamo di chiudere il percorso delle riforme tenendo unito il Pd".

"Premesso che non entro nella dinamica di altre formazioni - aggiunge Serracchiani - assisto da tempo a una scomposizione dei gruppi. Se abbiamo voluto allargare a tutti, è perchè stiamo facendo delle riforme molto importanti e riscrivendo gli assetti istituzionali. Quindi se c'è qualche senatore che vuole votare le riforme e che, magari, ha anche contribuito a scriverle, non si comprende perchè non si dovrebbe lavorare assieme".

Su quanto detto da Roberto Speranza secondo cui sarebbe folle sostituire la sinistra con i transfughi verdiniani, il vicesegretario Pd ribadisce: "infatti, nessuno ci ha pensato. E' un'idea di Speranza e resta solo una sua ipotesi. Ma se ci sono parlamentari di qualunque forza che vogliono sostenere le riforme,
non ci sottrarremo adesso".

"Tra l'altro - aggiunge - al partito della nazione non ci abbiamo mai pensato.
La sola cosa che ci interessa è cambiare profondamente questo Paese, mettendolo in condizione di sfruttare la crescita".
tag
servizi

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.
[*]