Comunicato stampa

Paolucci: per Atene passi in avanti, ma niente luce in fondo al tunnel dell'austerità

di Massimo Paolucci,  pubblicato il 13 luglio 2015 , 1258 letture
"Per Atene fatti passi in avanti, ma ancora non si intravede la luce in fondo al tunnel dell'austerità. Con l'accordo raggiunto in extremis nel corso dell'Eurosummit è stato sconfitto il partito che voleva la Grexit, ma resta sul tavolo il grande problema di come si costruisce un'Europa che sappia guardare oltre il palmo del naso del rigore monetario", afferma il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo Massimo Paolucci.

"Sono stati sconfitti i falchi, capitanati dal ministro delle Finanze tedesco Schauble, che volevano fare della cacciata della Grecia dall'euro una punizione esemplare per tutti gli altri. Si sarebbe innescata una spirale negativa inarrestabile. Tutto questo è stato evitato, va sottolineato, grazie al ruolo svolto dalla Francia di Hollande. A dimostrazione che, nonostante gli errori commessi nel passato – spiega – anche recente, i Socialisti rappresentano l'unica vera alternativa in Europa al cieco rigorismo dei conservatori. Restano, però, sul tavolo, tutti i limiti di un accordo Europa-Grecia che, sebbene alcuni significativi risultati ottenuti (debito spalmato in più anni e l'aver evitato il trasferimento in Lussemburgo dei 50 miliardi beni pubblici a garanzia del debito), si presenta ancora fortemente punitivo per il popolo greco e dalla difficile sostenibilità nel medio periodo", aggiunge.

"Si tratta di questioni aperte su cui occorrerà essere ancora molto vigili per evitare pericolosi e definitivi passi indietro. Per quanto riguarda i Socialisti e tutte le forze della Sinistra europea, da oggi è ancora più forte la consapevolezza che se non si avvia il processo di costruzione degli Stati Uniti d'Europa, non ci sarà mai vera luce in fondo al tunnel della crisi"; conclude Paolucci.
tag
servizi

Argomenti

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.