Comunicato stampa

Braga: "Ottime le dichiarazioni della Commissione Ue sul rilancio di strategia comunitaria per l'economia circolare"

"Rispetto alla battuta d'arresto degli scorsi mesi questa nuova e convinta posizione a favore della circular economy, le cui prime decisioni sono attese in autunno, fanno ben sperare". Lo ha dichiarato la responsabile Ambiente del Pd

di Chiara Braga,  pubblicato il 25 giugno 2015 , 1070 letture
braga_2  braga2
"Ottime e largamente condivisibili le dichiarazioni della Commissione Europea sul rilancio di una forte strategia comunitaria per l'economia circolare. Rispetto alla battuta d'arresto degli scorsi mesi questa nuova e convinta posizione a favore della circular economy, le cui prime decisioni sono attese in autunno, espresse dal Vicepresidente Timmermas e ribadite anche dal Commissario all'Ambiente Vella fanno ben sperare".
Così Chiara Braga, deputata e responsabile nazionale Ambiente del Partito Democratico, commentando le dichiarazioni date oggi dalla Commissione Europea sulla nuova strategia comunitaria in materia di economia circolare.

"L'economia circolare, inserita più ampiamente nella rivoluzione della green economy, rappresenta l'approccio più efficace in termini di modello di sviluppo e, anche grazie all'impegno del Partito Democratico, è recentemente entrata a pieno titolo nel dibattito politico nazionale. Ora anche continentale. Basti pensare che l'Europa importa circa il 60% dei carburanti fossili e metalli e ha un enorme deficit di risorse e il nostro Paese conta percentuali ancora maggiori: ecco perché il riuso, il recupero, la riduzione dell'uso di materie prime assieme ad un forte coordinamento dei cittadini, delle Istituzioni e di tutti i soggetti portatori di interesse coinvolti sono una strada obbligata per rilancio dell'economia e dell'occupazione nel rispetto dell'ambiente."
tag
servizi

Argomenti

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.