Rassegna stampa

Agostini: "La soluzione non è limitare la prostituzione ad alcune zone"

Il tema va affrontato, riguarda i diritti umani. E c'è un problema culturale che riguarda i clienti. Vorrei che parlassimo del modo in cui viene sdoganata la prostituzione quando si dice che "è un mestiere come un altro"
Intervista a Roberta Agostini di Giovanna Casadio - La Repubblica

di Roberta Agostini,  pubblicato il 13 febbraio 2015 , 2473 letture
roberta agostini  roberta agostini
«Non nascondiamoci dietro un dito, è tempo di affrontare la questione». Roberta Agostini è la responsabile donne del Pd. All'ultimo incontro sul caso quartieri a luci rosse a Roma ha bocciato l'ipotesi di «zone» per le prostitute: «Però vanno cercate altre soluzioni».

Si è aperto uno scontro sulla prostituzione tra la giunta Marino e il Pd? 

«Non mi sembra, forse c'è stato un fraintendimento sulla stessa proposta del Campidoglio. Limitare la prostituzione ad alcune zone non può comunque essere una soluzione».

Va cambiata la legge Merlin? 

«Prima di pensare alle modifiche di legge, farei una discussione approfondita per uscire dalle semplificazioni. Non c'è una bacchetta magica, ma vanno tenuti fermi alcuni punti».

Quali? 

«Il primo è che la maggior parte delle donne che si prostituiscono sono vittime della criminalità organizzata. Bisogna trovare risorse per i piani antitratta e fare in fretta».

Ma il Pd ha una sua posizione? 

«Ci sono diverse proposte di legge dei dem in Parlamento, tutte individuali. Questa vicenda romana deve servire a fare una discussione più approfondita nel partito, ma anche con le forze sociali per capire in quale direzione andare».

A lei quale modello piace? 

«Non c'è un modello che mi convinca. Mi limito ad osservare che l'esperienza tedesca, ad esempio, non è riuscita a far diminuire neppure la tratta».

Allora lasciamo tutto com'è? 

«Il tema va affrontato. Riguarda i diritti umani. Aggiungo che c'è un problema culturale che riguarda i clienti. Vorrei che parlassimo anche del modo in cui viene sdoganata la prostituzione quando si dice che "è un mestiere come un altro"».
tag
servizi

Argomenti

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.