Comunicato stampa

Faraone: "No a classi differenziali per disabili"

“Non è accettabile che si formino classi differenziali per i disabili nella scuola italiana. Invitiamo i cittadini a segnalare alla mail welfare@partitodemocratico.it, i casi di scelte culturalmente e socialmente scellerate". Così Davide Faraone, responsabile Welfare e Scuola del PD

di Davide Faraone,  pubblicato il 7 luglio 2014 , 4293 letture
disabilità e scuola_1RIDOTTO  disabilità e scuola_1RIDOTTO
“Non è accettabile che si formino classi differenziali per i disabili nella scuola italiana. Non è possibile accettare violazioni degradanti e indegne di un Paese civile. Invitiamo i cittadini a segnalare alla mail welfare@partitodemocratico.it, i casi di scelte culturalmente e socialmente scellerate". Così Davide Faraone, responsabile Welfare del PD.

"Ad esempio è inaccettabile che a Napoli, nella terza sezione A dell'Istituto comprensivo De Ruggero di Brusciano, risultino iscritti quattro alunni disabili su un totale di 22. Il provveditorato deve immediatamente intervenire, sdoppiando la classe. Altrimenti, sappiamo già come finirà: da settembre, 4 bambini disabili, trascorreranno il loro tempo fuori dalla classe, con un insegnante di sostegno, magari non di ruolo e poco specializzato.

Non tollereremo la formazione di classi speciali non "ufficializzate", ma "di fatto". La scuola italiana è la scuola dell'inclusione, non della "deportazione".



tag
servizi
Trovi questo documento anche in

Argomenti

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.