Comunicato stampa

Scuola Cortona, Parente: i partiti non sono anime morte

Dichiarazione di Annamaria Parente, Responsabile Segreteria Pd Formazione Politica

di Annamaria Parente,  pubblicato il 2 ottobre 2010 , 1771 letture
“Perché un DELIBERATIVE FORUM a Cortona? E’ una pratica partecipativa che prosegue il lavoro dei laboratori realizzati già negli anni scorsi a Cortona. Quest’anno con 400 iscritti, l’80% sotto i 35 anni, 60% sotto i 28, il 57% di donne, la partecipazione femminile è aumentata tantissimo”: così Annamaria Parente, responsabile della Formazione Politica nella segreteria PD spiega il senso dell’iniziativa della scuola di politica in corso a Cortona.
“Giovani e donne: il rinnovamento è qui, i partiti non sono anime morte. Non basta – aggiunge Parente - pensiamo che la formazione politica di un grande partito è si trasferimento di conoscenza ma soprattutto crescita collettiva, creazione di comunità. E poi trasmettiamo una pratica di politica, si è liberi se si è informati, tanto più ora che pensiamo di vivere un momento di emergenza democratica in cui anche il sistema di informazione non contribuisce a svelare la realtà. Così con il direttore di RESET, Giancarlo Bosetti, abbiamo lavorato non ad un sondaggio ma a una forma di discussione e consultazione articolata per chiedere ai nostri iscritti la loro opinione sulla tematica del lavoro assieme a Tiziano Treu, Cesare Damiano, Alessia Mosca, Stefano Fassina e tanti studiosi. Lo facciamo perché i partiti sono facilitatori della formazione dell’opinione pubblica e devono rianimare la democrazia. Se l’esperienza avrà successo proporremo al PD un deliberative day con 150 circoli che discutano di alcune proposte del PD, per tenere insieme e far crescere quella voglia di partecipazione che c’è”.



servizi
 
Non ci sono commenti, vuoi essere il primo?

invia un commento

Argomenti

dillo ai tuoi amici

Inserisci le email separate da una virgola  
il tuo nome  
la tua email  
un breve messaggio  
 
L'utente, nel premere il pulsante "invia", dichiara di aver letto e approvato l'informativa sul trattamento dei dati.